"Tutte le mattine s'alzano un furbo e un bischero: se s'incontrano l'affare è fatto."

Testi canzoni Quarto Podere

Cesso (D'Amarti)

Mon Amour, ormai ho deciso
io cesso díamarti
ho pianto tanto e riso
ma devo lasciarti
líha detto anche Ivan
sembriamo ormai smarriti
me ne andrò a svernare in Iran
come tutti i falliti
mi cercherò un alloggio lontano dalla gente
sarò abbastanza mogio ma non indifferente
berrò bevande forti tipo Strega o Biancosarti
coltiverò negli orti per dimenticarti

Ma io cesso di amarti ( ti chiudo nel cesso )
io cesso di amarti ( ti affogo nel cesso )
io cesso di amarti ( ti penso sul cesso )
ma resisterò

La voce del mio cuore
mi dice torna indietro
è stato un grande errore
lui si chiamava Pietro
non sono infelice
son solo un pò adirato
so far la lavatrice
ma mi manca il bucato
io morirò impiccato ad un ramo di betulla
e cadrò battendo il capo ma non me ne importa nulla
se in culo ti ho mandato la colpa non mi dare
ormai era assodato non poteva funzionare
perciò

io cesso di amarti ( ti chiudo nel cesso )
io cesso di amarti ( ti affogo nel cesso )
io cesso di amarti ( ti penso sul cesso )
da solo farò