"Chi beve vino prima della minestra saluta il medico dalla finestra."

Testi canzoni Quarto Podere

Mensa D.L.F.

Baby, ho una fame che schianto
mi sento lo stomaco spento
cosa posso metterci dentro
che non sia sempre il solito piatto
bistecche, lampredotti e cacciagioni
mi sono già rimaste sui coglioni

Il frigo è vuoto
la dispensa pure lei

Suona la sirena della mensa più vicina
e dalla cucina una voce assai carina
mi dice sono io la soluzione al tuo problema
ricordati soltanto di indossare la pancera

Bucaioli cíè le paste (burro e salvia)
bucaioli cíè le paste (al ragù)
bucaioli cíè le paste (amatriciana)
bucaioli cíè le paste
bucaioli cíè le paste
bucaioli cíè le paste

(FAME)

Ho davanti un piatto fumante
di pennette cotte al dente
la gente affamata che mi sta intorno
con davanti un misero contorno
mi guarda pronta a tutto esasperata
è stufa della solito frittata

La folla è minacciosa
mi aggredisce
è vogliosa

è successo un fatto strano nella mensa del quartiere
impiccato al bancone han trovato il carrozziere
líhan sorpreso già seduto lì con líultima porzione
di pennette al pomodoro, la Gazzetta ed un birrone

Bucaioli cíè le paste (puttanesca)
bucaioli cíè le paste (contadina)
bucaioli cíè le paste (boscaiola)
bucaioli cíè le paste
bucaioli cíè le paste
bucaioli cíè le paste